Shure Aonic Free: piccoli ma ricchi di funzionalità

Shure ha presentato i suoi ultimi auricolari true wireless, gli Aonic Free, i primi a non disporre di un supporto a “gancio” per ancorare le cuffie all’orecchio. Gli Aonic Free hanno un design più tradizionale che promette di fornire comunque un audio di alta qualità, offrendo allo stesso tempo agli utenti la flessibilità di personalizzare il proprio suono.

Gli auricolari sono dotati di una tecnologia di isolamento acustico derivata dagli in-ear monitor professionali di Shure, basato su un rivestimento in schiuma e un design che, secondo l’azienda, bloccherà senza problemi fino a 37 dB, offrendo comfort e sicurezza nell’indossarli e un suono privo di distorsioni. Tramite la modalità “Environment Mode” è possibile attivare con un semplice tocco i microfoni per far entrare il suono dall’esterno, la funzione può essere automatizzata quando si mette in pausa la riproduzione.

L’app ShurePlus™ PLAY funge anche da lettore musicale, supportando file musicali normali e ad alta risoluzione. Offre controlli e preset EQ multi-banda richiamabili, nonché impostazioni per modificare il timbro sonoro e le istruzioni vocali per notifiche di accensione/spegnimento, avvisi di accoppiamento del dispositivo e batteria scarica.

La connettività Bluetooth 5 fornisce una connessione stabile fino a 10 metri di distanza, i codec includono anche aptX, AAC ed SBC.

La durata della batteria con una singola carica è di sette ore, la custodia tascabile fornisce altre due ricariche per 21 ore di riproduzione totale. Una funzione di ricarica rapida offre un’ora di riproduzione con soli 15 minuti. 

Leggi anche: le migliori cuffie senza fili

Gli Aonic Free di Shure sono già disponibili in pre-ordine su Amazon.

Fonte: whathifi, Shure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.