Denon raddoppia: due nuovi Sintoamplificatori AV Entry Level con HDMI 2.1

Qualche giorno fa abbiamo dato la notizia di un nuovo ricevitore della Serie X, AVR-X1700H. A distanza di pochissimo Denon ha annunciato buon due novità nel settore Sintoamplificatori AV, questa volta però appartenenti alla più economica Serie S: AVR-S760H e AVR-S660H.

A dispetto del prezzo super accessibile, questi modelli presentano le più avanzate capacità di connessione. Sono infatti presenti 3 ingressi (su 6) compatibili con il recente standard HDMI 2.1, rendendoli molto appetibili ai gamers che vogliono spendere poco.

Questi tre ingressi HDMI 2.1 con una larghezza di banda di 40Gbps, supportano il video pass-through [email protected] e [email protected] tuette le porte HDMI (6 ingressi e un’uscita) hanno il sottocampionamento della crominanza 4:4:4 e il pass-through HDR compatibile con tutti gli attuali formati: HDR10, HDR10+, Dolby Vision, Hybrid Log-Gamma (HLG).

Anche se le sorgenti 8K al momento scarseggiano, questi sintoamplificatori av forniscono l’upscaling 8K su tutti gli ingressi, inoltre supportano molte tecnologie di gioco di nuova generazione: Variable Refresh Rate (VRR), Quick Frame Transport (QFT) e Auto Low Latency Modalità (ALLM), per quanto riguarda l’audio non manca il supporto al canale di ritorno audio eARC.

L’amplificatore per home cinema AVR-S760H fornirà sette canali di amplificazione, 75 W per canale in configurazione stereo (@ 8 ohm), supporta i formati surround 3D tra cui Dolby Atmos e DTS: X. Per gli utenti che non sono in grado di riconfigurare il proprio impianto a 5.1.2 con altoparlanti da soffitto (o simili) sono disponibili anche DTS Virtual: X e Dolby Atmos Height Virtualization.

I sintoamplificatore AVR-S660H dispone invece di 5.2 canali e fornisce 75 W per canale in configurazione stereo (sempre @ 8 ohm), supportando la decodifica Dolby TrueHD e DTS-HD Master Audio.

Denon AVR-S660H e AVR-S760H sono compatibili con Apple AirPlay 2, la porta USB sul pannello frontale offre la riproduzione audio di formati audio ad alta risoluzione, inclusi WAV, FLAC, ALAC e DSD 2,8/5,6 MHz. Lo streaming wireless dai servizi di musica online è disponibile tramite Bluetooth o il software HEOS di Denon. il sistema HEOS, integrato in entrambi gli AVR, consente agli utenti di riprodurre musica in streaming in modalità wireless su prodotti compatibili all’interno della casa (multiroom). Entrambi gli amplificatori funzioneranno anche con Alexa, Google Assistant o Siri per il controllo vocale delle funzioni AVR.

I nuovi AVR della serie S offriranno la tecnologia Dialog Enhancer per consentire agli utenti di regolare i livelli di dialogo, mentre una nuova funzionalità di informazioni sul segnale HDMI consentirà agli utenti di confermare il segnale e il tipo di formato che stanno guardando.

Come nei modelli della Serie X, è inclusa la tecnologia Audyssey MultEQ per la calibrazione acustica automatica del sistema. La tecnologia proprietaria di ottimizzazione audio di Denon rileva le dimensioni, il tipo e la configurazione degli altoparlanti e ne misura la risposta in un massimo di sei posizioni di ascolto. Con l’AVR-S760H, gli ascoltatori possono anche utilizzare l’app Audyssey MultEQ Editor, disponibile per l’acquisto su iOS e Android, per modificare manualmente le impostazioni. Inoltre, ha una funzione Dual Speaker Presets, che consente agli utenti di memorizzare e passare istantaneamente tra due diverse configurazioni di altoparlanti e impostazioni Audyssey. Rispetto ai modelli della Serie S, i modelli della Serie X come il già citato AVR-X1700H, hanno una versione leggermente più avanzata di Audyssey (MultEQ XT) e il Quick Media Switching (QMS).

I nuovi sintoamplificatori andranno a sostituire i modelli: AVR-S650H e AVR-S750H usciti nel 2019, che mancano del supporto HDMI 2.1.

AVR-S760H avrà un prezzo di 549 Dollari mentre AVR-S660H a 5.2 canali costa 449 Dollari, la disponibilità per l’acquisto dovrebbe arrivare a giorni.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.